head1
head1

Promozione Parquet

 

Come ogni anno a febbraio parte la nostra promozione parquet, valida fino a fine marzo. In esclusiva per i nostri clienti di Firenze e Milano fino al 50% di sconto su pavimenti in legno realizzati con pregiati materiali e lavorazioni attente al benessere dell’uomo e dell’ambiente. Vieni in showroom e scopri la vasta selezione dei nostri parquet delle migliori marche, fatti assistere nel tuo acquisto da un nostro venditore che saprà consigliarti il pavimento in legno più adatto al tuo spazio e alle tue esigenze.

body3
  • Parquet 1
  • Parquet 2
  • Parquet 3
  • Parquet 4
  • Parquet 5
  • Parquet 6
  • Parquet 7
  • Parquet 8
  • Parquet 9
  • Parquet 10
  • Parquet 11
  • Parquet 12
  • Parquet 13
  • Parquet 14
  • Parquet 15
body5

Ecco 3 aspetti da prendere in considerazione per orientarsi nella scelta e nell’acquisto del parquet.

 

1.

Spazi e illuminazione

 

A seconda delle caratteristiche dell’ambiente, è preferibile optare per un’essenza più chiara o una più scura. Se l’appartamento ha dimensioni ridotte e non è particolarmente luminoso, allora è consigliabile un legno chiaro come il rovere naturalizzato della linea Legni del Colle di Maison du Parquet che farà sembrare lo spazio più grande.

Toni più intensi che si possono trovare in collezioni come i  Classici o la Lounge Uv di IPF Parquet si adattano perfettamente ad abitazioni più spaziose e luminose.

Un altro elemento da considerare in fase di ristrutturazione è il riscaldamento. Sfatiamo un falso mito, nonostante sia un materiale vivo che reagisce agli stimoli termici, il legno è una scelta perfetta per chi possiede un riscaldamento a pavimento. Questo materiale, infatti, ha un potere isolante che impedisce il contatto diretto con il calore permettendo una diffusione uniforme in tutto l’ambiente in cui è posato.

Oltre al rovere, le specie legnose più stabili e quindi meno soggette alla dilatazione termica sono il Teak, l’Iroko e il Doussiè. A prescindere dalla scelta dell’essenza e della finitura, la tipologia del parquet da preferire in caso di riscaldamento a pavimento è senz’altro il prefinito tre strati e prefinito due strati. Il legno massello, infatti, è un materiale troppo instabile.

Il miglior metodo per la posatura del parquet su pavimento riscaldato è senz’altro l’incollatura. In realtà va bene anche la posa galleggiante, l’importante è utilizzare in fase di posa un particolare tappetino isolante.

 

Come scegliere il parquet per la casa?

 

Il pavimento in legno non passa mai di moda, grazie alle sue innumerevoli combinazioni di essenze, colori e schemi di posa, è una delle superfici più versatili che si adatta perfettamente a qualsiasi ambiente, classico o moderno.

Rispetto ad altre tipologie di materiali oggi presenti nel settore dei pavimenti e rivestimenti, seppur di grande fascino, il parquet non è certo la scelta più facile. Tra tante alternative di formato, essenze e finiture, come scegliere il parquet migliore per la casa?

head3
body7

Come scegliere il parquet per la casa?

 

Il pavimento in legno non passa mai di moda, grazie alle sue innumerevoli combinazioni di essenze, colori e schemi di posa, è una delle superfici più versatili che si adatta perfettamente a qualsiasi ambiente, classico o moderno.

Rispetto ad altre tipologie di materiali oggi presenti nel settore dei pavimenti e rivestimenti, seppur di grande fascino, il parquet non è certo la scelta più facile. Tra tante alternative di formato, essenze e finiture, come scegliere il parquet migliore per la casa?

body5
body7

Ecco 3 aspetti da prendere in considerazione per orientarsi nella scelta e nell’acquisto del parquet.

 

1.

Spazi e illuminazione

 

A seconda delle caratteristiche dell’ambiente, è preferibile optare per un’essenza più chiara o una più scura. Se l’appartamento ha dimensioni ridotte e non è particolarmente luminoso, allora è consigliabile un legno chiaro come il rovere naturalizzato della linea Legni del Colle di Maison du Parquet che farà sembrare lo spazio più grande.

Toni più intensi che si possono trovare in collezioni come i  Classici o la Lounge Uv di IPF Parquet si adattano perfettamente ad abitazioni più spaziose e luminose.

Un altro elemento da considerare in fase di ristrutturazione è il riscaldamento. Sfatiamo un falso mito, nonostante sia un materiale vivo che reagisce agli stimoli termici, il legno è una scelta perfetta per chi possiede un riscaldamento a pavimento. Questo materiale, infatti, ha un potere isolante che impedisce il contatto diretto con il calore permettendo una diffusione uniforme in tutto l’ambiente in cui è posato.

Oltre al rovere, le specie legnose più stabili e quindi meno soggette alla dilatazione termica sono il Teak, l’Iroko e il Doussiè. A prescindere dalla scelta dell’essenza e della finitura, la tipologia del parquet da preferire in caso di riscaldamento a pavimento è senz’altro il prefinito tre strati e prefinito due strati. Il legno massello, infatti, è un materiale troppo instabile.

Il miglior metodo per la posatura del parquet su pavimento riscaldato è senz’altro l’incollatura. In realtà va bene anche la posa galleggiante, l’importante è utilizzare in fase di posa un particolare tappetino isolante.

 

body1
head2

2.

Spessori e Abbinamenti

 

Contrariamente a quanto si crede, il parquet è adatto a qualsiasi stanza della casa, persino ad  ambienti che fino a poco fa erano considerati off limits come il bagno o la cucina dove per altro il livello di umidità più elevato aiuta a conservare meglio il legno. Tuttavia, non è detto che il parquet debba per forza essere l’unico rivestimento della casa. Marmi e ceramiche possono essere abbinati a diversi tipi di parquet con risultati molto eleganti e di tendenza.

In questi casi, sapere quanto è spesso il parquet che andremo a montare è molto importante per cercare di pareggiare le altezze ed evitare dislivelli tra un pavimento e l’altro della casa.

3. 

Lo Stile

 

Quale è lo stile che più ci rappresenta e che si addice maggiormente alla propria abitazione?

Formati e finiture diversi possono conferire alla propria casa uno stile piuttosto che un altro.

Parquet a spina francese o ungherese, come le serie Bach o Mozart della IPF, ad esempio sono l’ideale in ambienti classici mentre le serie Elegant effetto cera o Metal Luxury della Corà si addicono maggiormente ad appartamenti moderni.

body1-mobile
body6
  • Assistenza alla progettazione

    Assistiamo i professionisti nella fase progettuale, nella redazione dei capitolati, nella preventivazione delle opere da realizzare.

  • Vendita di materiali e prodotti

    Vendiamo in esclusiva prodotti di nostra produzione propria, tutti i marchi distribuiti da Giulio Tanini nonché materiali tecnici attraverso la divisione di TaniniLavori

  • Installazione prodotti

    Con un preparato staff garantiamo assistenza in cantiere e la gestione di squadre di manodopera specializzata.